10 errori da non commettere nella scelta del nuovo divano

L’acquisto di un mobile è sempre una scelta importante, ma quando si tratta di un complemento d’arredo come il divano, si aggiunge anche la paura di sbagliare la scelta.

Non acquistare il modello giusto vuol dire pentirsene ogni volta che lo guardi perché il divano è davanti ai tuoi occhi ogni giorno!

Dimensioni, forma, numero di posti a sedere, tappezzeria, qualità e colore: quali sono i fattori da considerare attentamente quando vuoi acquistare un divano e non vuoi commettere errori? Scopriamolo insieme.

 

Scelta del nuovo divano: i 10 errori da non commettere

A seguire una lista di 10 errori da non commettere nell’acquisto di un nuovo divano.

  1. Acquisto d’impulso. Non conta molto la bellezza di un divano vista dal monitor di un pc. Prima di procedere con l’acquisto, ti conviene andare a vederlo di persona e magari anche provarlo. Potrebbe arrivarti di una misura diversa da quella che desideravi, oppure avere una forma più insolita di quella che immaginavi o addirittura non essere affatto comodo. Se non riesci a recarti di persona presso il negozio, puoi prendere un appuntamento online ed i responsabili ti guideranno nell’acquisto da remoto. Non acquistare un divano d’impulso solo perché ti piace la forma o il colore: rifletti bene sulle caratteristiche e sull’ambiente in cui dovrà essere posizionato.
  2. Non considerare il tuo stile di vita o la destinazione d’uso. Il divano sarà soltanto un complemento d’arredo? In questo caso, comfort ed estetica non saranno fondamentali. Se invece hai intenzione di collocare il divano davanti alla tv allora dovrai fare una scelta giusta considerando soprattutto la comodità e la profondità.
  3. Ignorare la costruzione del divano. Tra i diversi fattori da considerare prima dell’acquisto di un divano vi sono: l’imbottitura interna, che può essere in poliuretano espanso oppure schiumato ed il rivestimento dell’imbottitura in fodera di cotone oppure in piumatek oca. Se soffri di mal di schiena ed hai necessità di maggior sostegno, il frame foam è più indicato del poliuretano espanso perché è più resistente ed allo stesso tempo più leggero. In ogni caso, fai una ricerca ed informati sulle tecniche di costruzione del divano e sui materiali utilizzati, in modo da non pentirtene poi dell’acquisto.
  4. Scegliere il materiale di rivestimento sbagliato. Anche il materiale con cui viene realizzata la tappezzeria dovrà adattarsi al tuo stile di vita ed alle tue esigenze familiari. Ad esempio, se hai bambini piccoli, cerca di evitare divani in tessuto perché tendono ad assorbire le macchie più facilmente rispetto alla finitura liscia di un divano in pelle o in ecopelle. In questo caso puoi optare per un divano con il rivestimento idrorepellente. Se il tuo salotto è caldo ed umido, evita un materiale che tende a diventare appiccicoso e non fa traspirare la pelle. In questi casi le fibre naturali come il cotone ed il lino sono le più indicate per il rivestimento del divano.
  5. Non pensare alla durata del divano. Se sei abituato a cambiare i mobili e lo stile di arredo ogni cinque anni, allora scegli qualcosa di super trendy e molto attuale. Se, invece, pensi che questo divano sarà probabilmente un investimento di lunga durata, opta per uno stile classico che tra qualche anno non sembrerà obsoleto.
  6. Non riuscire a misurare correttamente. Le misure del divano sono fondamentali. Lunghezza, profondità ed altezza sono misure troppo importanti per non tenerne conto. Per farti un’idea di come sarà collocato ed adattato in casa quel divano che ti piace così tanto, fai prima questa prova: usa il nastro adesivo per tracciare le dimensioni esatte sul pavimento ed osserva come starà nell’ambiente. Cerca di capire se sarà proporzionato alla stanza.
  7. Non riuscire a farlo passare attraverso la porta. Hai trovato il divano dei tuoi sogni che si adatta benissimo alla disposizione della tua casa! Ma è arrivato e non può passare dalla porta d’ingresso? Per evitare ciò, tieni sempre conto dei punti di accesso della tua casa: la porta d’ingresso, il corridoio e tutte le porte o scale che portano al tuo salotto. Questo è il motivo per cui la misura della profondità è particolarmente importante, in quanto può aiutarti a capire se il divano può essere ribaltato su un lato per passare attraverso questi punti di accesso. In alternativa, chiedi quali divani sono venduti a scomparti e possono essere assemblati una volta arrivati nel tuo salotto.
  8. Non considerare gli spazi circostanti. Questo divano sarà giusto per la disposizione del tuo soggiorno? Hai considerato tutti gli spazi circostanti? Cerca di valutare bene tutto prima di procedere all’acquisto.
  9. Il colore è completamente sbagliato. Spesso il divano è il perno centrale di un soggiorno. Quindi fai molta attenzione al colore che scegli considerando sempre lo stile della tua casa. Puoi procurarti dei campioni di tessuto e fare tutte le prove in base allo stile ed all’ambiente in cui sarà collocato.
  10. Scegliere la cattiva qualità. Un divano di buona qualità avrà sicuramente una durata maggiore rispetto ad uno di bassa qualità. Scegli un brand rinomato che costruisce divani con materiali di ottima qualità e che dureranno nel tempo.

 

 

 

 

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*