Graniglie di marmo, 10 consigli utili da seguire per la scelta

I pavimenti in graniglia sono tipici delle vecchie case degli anni ’50 e ’60, in cui questa tipologia di pavimento era molto in voga.

Chi eredita una casa risalente a quell’epoca avrà la fortuna di ammirarne la forte cromia ma verrà anche assalito da un forte dubbio: sostituirlo o conservarlo?

Si tratta di un rivestimento dalla grande personalità, a volte difficile da abbinare con il resto dell’arredo per via dei colori particolari.

Nelle abitazioni dei centri storici non è difficile trovare questa icona dell’interior design che ha caratterizzato quegli anni.

Le graniglie erano estremamente popolari nel secolo scorso finché non sono cadute in disuso a causa dell’emergere dello stile moderno.

Da quel momento si tende a privilegiare i rivestimenti con materiali contemporanei come il gres. Nonostante ciò possiamo trovare i pavimenti in graniglia anche nelle case moderne.

La graniglia si sposa anche con lo stile d’arredamento contemporaneo creando un sofisticato mix assolutamente originale.

Questa è una delle soluzioni che puoi adottare se non disponi di un budget sufficiente per rifare il pavimento di casa.

Si può coniugare senza problemi il pavimento in graniglia con lo stile moderno In alternativa, grazie a questo materiale, può essere ricreato uno stile vintage che è sempre estremamente contemporaneo.

Negli ultimi anni mixare uno stile vintage con uno più moderno va molto di moda. Il pavimento in graniglia anni ’60  è una delle ultime tendenze casa.

Come si ottengono le graniglie

Le graniglie si ottengono impastando frammenti più o meno piccoli di marmo di scarto, pietra, quarzo e graniti con cementi. Si tratta di un prodotto di riciclo ma non per questo è un “materiale povero”.

Le graniglie sono caratterizzate da una miriade di colori originati dalla miscela di marmi differenti e vengono utilizzate anche per realizzare pavimenti di altissima qualità.

Tra le aziende produttrici possiamo citare MIPA che realizza pavimenti e rivestimenti di altissima qualità.

I pavimenti in graniglia sono formati da due strati diversi di materiale: quello in superficie è costituito da polvere di marmo, cemento bianco e grani, quello inferiore viene realizzato miscelando sabbia e cemento scuro.

Le graniglie si caratterizzano per la loro durezza e una grande resistenza all’usura.

Possiamo dire senza mezzi termini che la graniglia è eterna, non teme gli urti ed è idrorepellenti.

Proprio per la loro durevolezza viene utilizzata nelle zone soggette ad alto calpestio: chi non ne ha mai viste nelle camere d’albergo, nei bar o nei B&B?

10 consigli per una casa moderna con pavimenti in graniglia

  1. Fai attenzione all’abbinamento dei colori delle graniglie

Il consiglio è quello di scegliere un solo colore presente nella piastrella in graniglia e riproporlo negli oggetti d’arredo.

In alternativa puoi scegliere due colori contrastanti richiamandoli negli arredi presenti nell’ambiente circostante, ma senza esagerare!

Se l’abbinamento è estremo rischierai di creare un ambiente eccessivamente pesante! I dettagli del pavimento si esaltano se scegli mobili negli stessi colori dei frammenti al suo interno.

  1. Scegli gli arredi mixando diversi stili

Come abbiamo suggerito prima, il mix di modernità e vintage è una delle scelte più presenti nelle ristrutturazioni odierne. L’arredo dovrà tendere principalmente al moderno.

Lo stile nordico è perfetto, minimal ed essenziale, con l’inserimento di qualche elemento vintage che si ricolleghi alle graniglie. Il pavimento di graniglia ha bisogno di “respirare”.

Non può essere circondato da linee eccessive e ridondanti perché il risultato finale sarebbe opprimente e claustrofobico. Puoi abbinare geometrie lineari e materiali semplici dalle tonalità delicate per esaltare le graniglie.

  1. Utilizza in modo sapiente i battiscopa

Per attenuare l’effetto datato del pavimento in graniglia, una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare al posto del classico battiscopa, in legno o in marmo, uno zoccolo in acciaio lucido che darà un effetto contemporaneo alla stanza.

Attenzione: se la graniglia ha dei toni particolarmente accesi è meglio rimanere su cromie neutre.

  1. Scegli mobili dalle linee pulite e leggere

Il pavimento in graniglia ha una personalità forte. Non passa sicuramente in secondo piano rispetto al resto della stanza e rischia di risultare opprimente.

Per questo è meglio evitare mobili massicci, sedie o divani molto robusti o con grandi imbottiture. In generale devi evitare i mobili in legno massello scuro o nero, preferendo piuttosto mobili leggeri e sedie con gambe in ferro.

Puoi abbinare mobili tipici dell’interior design anni ’50 o dai colori chiari che riprendono lo stile scandinavo.

  1. Usa colori freddi sulle pareti

Le pareti devono essere dipinte nei colori bianco o grigio. Da evitare i colori caldi come il giallo, il beige ed i colori forti che appesantiscono gli ambienti. I colori freddi invece alleggeriscono e danno ampio respiro alle stanze.

  1. In cucina linee minimal e colori neutri

Molto spesso il pavimento in graniglia lo ritroviamo in cucina, ambiente che essendo più piccolo del soggiorno o del salotto, rischia di risultare cupo e stucchevole.

Per questo, a maggior ragione, la cucina andrà dipinta rigorosamente di bianco ed i mobili dovranno essere semplici.

Linee leggerissime e moderne evitando dettagli eccessivi. Per questo ti consigliamo di non arredare la cucina in stile Shabby o Country.

  1. Prediligi l’acciaio al legno

Sia il legno che l’acciaio vanno bene con le graniglie, se utilizzati con parsimonia. Meglio uno stile nordico e minimal! Puoi optare per mobili e tavoli in legno chiaro con le gambe in acciaio, dalle forme più leggere e ariose.

  1. In bagno vietati mosaici e colori eccessivi

Come per il resto degli altri ambienti, anche in bagno vale la stessa regola: scegli piastrelle grandi, preferibilmente bianche o al limite in tinta unita verde scuro, tortora o grigio.

I mosaici sono da evitare perché creerebbero una distonia con la graniglia. La parola d’ordine è: monocromatico! Meglio se riprendi uno dei colori della graniglia.

  1. Non abbinare parquet e gres porcellanato alle graniglie

Qualora vorresti sostituire il pavimento in graniglia in alcune stanze e  mantenerlo nelle altre, fai attenzione all’armonia nell’accostamento dei materiali.

Sono da evitare sia il gres porcellanato che il parquet perché si creerebbe un effetto visivo sgradevole.

Molto meglio utilizzare il marmo, possibilmente che richiami i toni di colore e le forme della graniglia.

  1. Posa un tappeto sul pavimento in graniglia

Se proprio vuoi mettere un tappeto sul pavimento scegline uno in tinta con le piastrelle di graniglia. I toni caldi ed i colori pastello vanno bene.

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*