Nuove tendenze arredo 2021 e consigli di stile

Il 2021, come il 2020,  non differirà per la vasta gamma di stili nel design degli interni. Le tendenze arredo 2021 saranno incentrate sulla personalità e sul carattere.

Tendenze arredo 2021: quali sono i must have?

A seguire una lista dei principali trend nel settore dell’arredamento per il prossimo anno.

  1. Naval: il blu è il nuovo colore di tendenza

Il blu più scuro sarà una delle tendenze del 2021. Il Naval è il nuovo nero, adatto a creare spazi abitativi eleganti e contemporanei.

  1. Design moderno e sostenibile

Viviamo in un’epoca più attenta all’ambiente. Le tendenze dell’interior design per l’anno 2021 costituiranno una pietra miliare nello sviluppo di elementi di design sostenibile. Nuove bioplastiche, materiali riutilizzati e pezzi a basso impatto ambientale entreranno a far parte dell’arredamento delle nostre case. Architetti e designer hanno ora il coraggio di creare oggetti di arredamento con materiali nuovi ed insoliti.

  1. Oggetti unici ed artigianali

Oggetti unici, realizzati a mano da esperti artigiani, saranno un must have per distinguersi e per avere ambienti dal look più sofisticato. Questa tendenza utilizza materiali, mobili e accessori che richiamano il lusso e l’esclusività.

  1. Uso di elementi naturali

Fra le nuove tendenze per l’arredamento c’è l’uso di materiali naturali. La natura entrerà nelle nostre case ed i materiali organici, fortemente decorati, creeranno interni in sintonia con l’ambiente. Da molti anni i materiali naturali hanno assunto una certa importanza all’interno degli ambienti domestici: legno, vetro, pietra e metallo si fanno preferire alle plastiche.

I tessuti sintetici degli arredi tessili verranno sostituiti da cotone, lana e seta. Particolarmente apprezzate saranno le superfici in legno non verniciato, le strutture in pietra, le piante vive, le ceramiche ed i mobili in vimini.

Anche gli elementi decorativi e le stampe gravitano intorno alla natura. Immagini di animali, uccelli, foglie e fiori compaiono sempre più spesso negli interni urbani moderni. Vivaci motivi tropicali e stampe floreali diverranno un must have per l’arredo 2021.

  1. Arredi dai colori scuri o dalle tonalità di grigio

Una tendenza già in atto: l’uso di arredi dai colori scuri o dalle tonalità di grigio. Una combinazione di colori neutri e freddi, adatta a coniugare tecnologia e modernità in spazi eleganti.

  1. Arte raffigurante le linee del viso

Il design proporrà una vivace tendenza già presente nel mondo online e molto apprezzata dalla generazione dei millennials. Il tema delle linee del viso viene ora ripresa e riproposta negli ambienti domestici per mezzo di decorazioni e accessori per la casa.

  1. Stile Industriale

Lo stile industriale è una tendenza divenuta molto popolare alla fine degli anni 2000. Si caratterizza per l’utilizzo di materiali grezzi come cemento, ferro e acciaio, tipici delle fabbriche. Elementi di spicco sono gli impianti elettrici e di aereazione a vista, con tubi e cavi non nascosti ma anzi esaltati nella loro crudezza.

  1. Colori neutri

I colori neutri non passano mai di moda. Il segreto nell’uso sapiente dei colori neutri è quello di abbinarvi pochi e semplici dettagli sottili che danno carattere a un ambiente. Sono ideali per creare ambienti più intimi e accoglienti.

  1. Uso di legni chiari

Di ispirazione scandinava, il legno chiaro sarà un materiale di tendenza per gli interni. Verrà utilizzato per la pavimentazione ma anche per il rivestimento di pareti e soffitti. Il legno chiaro nel suo colore grezzo e nella sua semplicità sarà un elemento caratterizzante, specialmente degli spazi multiuso.

Che si tratti di un biondo scandinavo o di un rovere chiaro più rustico, il legno dai toni più chiari sostituirà le tonalità medie e più scure. Il legno più chiaro rende gli ambienti leggermente più moderni, ma anche accoglienti e confortevoli.

L’aumento dei toni chiari è il risultato del ritrovato amore delle persone per il minimalismo, tipico dell’arredamento scandinavo e giapponese. Vivere in un’atmosfera minimalista crea un senso di zen perché c’è letteralmente più spazio. Infatti, un legno chiaro rafforza quella sensazione di maggiori spazi, poiché le tonalità chiare creano l’illusione di una stanza più grande.

Arredo casa 2021: i nostri consigli per arredare

Se stai pensando di arredare la tua casa, ti starai chiedendo come farlo in maniera ottimale. Noi possiamo aiutarti però, prima di passare ai nostri consigli, vogliamo farti una premessa: la pandemia in atto sta influenzando pesantemente il nostro stile di vita e condizionerà anche il nostro modo di arredare casa.

Ti proponiamo una lista di 5 consigli che si adattano ad ogni necessità.

  1. Smart working: arreda casa per lavorare nel massimo comfort

Dall’inizio di questo anno abbiamo dovuto adattarci a nuove forme di lavoro adattando i nostri spazi abitativi in improvvisati “uffici domestici”. Quando si pensa di realizzare un proprio ufficio a casa, è importante ricordare che, anche se lo spazio è ridotto, non significa che si deve scendere a compromessi sullo stile.

Bisogna scegliere design contemporanei che massimizzino la funzionalità: mobili con ampi cassetti, superfici d’appoggio e scaffali sufficientemente capienti.

In questi mesi abbiamo avuto l’esigenza di diventare creativi per guadagnare spazi di lavoro adeguati. Gli armadietti e gli scaffali integrati sono un ottimo modo per fare spazio a tutti i documenti, file, computer e stampanti. Si possono anche posizionare delle mensole sulle pareti sopra e intorno alla postazione di lavoro per creare spazio per libri e altri oggetti che non servono sulla scrivania.

I mobili tendono verso la multifunzionalità: un tavolo pieghevole può essere utilizzato come una scrivania oppure come un tavolo da esterno, per essere poi nascosto quando non è più necessario. Questo è un ottimo consiglio per coloro che non hanno spazio né molto budget a disposizione.

  1. Scegli materiali più sicuri ed igienici

La situazione di emergenza sanitaria in cui viviamo ci ha resi più attenti al rischio di contagio da virus e batteri. I materiali con cui sono realizzati gli arredi influenzano anche il nostro benessere psicofisico.

Ad esempio, i materiali non porosi sono più sicuri. Le superfici lisce rendono la vita difficile a germi e batteri che non riescono ad annidarsi e diventare patogeni per noi. Materiali come laminato, metalli, cemento e vetro fumé saranno sempre più in voga, specialmente in ambienti molto vissuti come la cucina. Il cemento levigato diverrà un elemento di interior design di tendenza nel prossimo anno.

  1. Sfrutta gli esterni

L’attuale emergenza sanitaria ci ha costretti a rivedere i luoghi di convivialità. Se vuoi ospitare amici o parenti, sempre che il tempo permetta, puoi ospitarli nel tuo giardino e nella tua veranda così da ridurre le possibilità di contagio da coronavirus.

Per questo un’altra tendenza, risultato diretto dell’attuale situazione, sarà quella di portare gli interni all’esterno. Si dovrà ripensare al cortile o alla terrazza come si farebbe con l’ambiente interno, organizzando gruppi di posti a sedere, punti focali, spazi in cui si può colloquiare.

Un’ottima idea per adeguarsi a questa tendenza è acquistare alcuni tappeti per esterni per le aree “salotto”. Tappeti di diversi colori permettono di arredare ogni spazio in modo diverso, senza che l’intera area all’aperto appaia disordinata. Sarà poi necessario mettere sedie, tavoli, piante e altre decorazioni in ogni zona in modo che i componenti della famiglia e gli ospiti abbiano luoghi diversi ma tutti ugualmente accoglienti.

  1. Scegli il minimalismo

Un’abitazione caratterizzata da pochi oggetti ma di valore. I mobili dovranno essere ridotti all’essenziale, il minimo indispensabile. Il minimalismo offre tanti benefici fra i quali: assenza di disordine, spazi liberi e puliti a disposizione, fonte di relax e benessere.

Basterà porre un focus non sulla quantità ma sulla qualità degli arredi, specie in ambienti piuttosto piccoli. Pochi mobili e possibilmente dai toni chiari che conferiscono serenità e tranquillità.

  1. Aumenta la luce naturale con tende ultrafine e grandi vetrate

Dai spazio alla luce naturale! Gli ambienti domestici dovranno essere caratterizzati da tanta luce naturale, quindi prediligi vetrate molto grandi e tende impalpabili, al limite della trasparenza, per far passare quanta più luce possibile.

Se stai pensando di ristrutturare casa, elimina quante più pareti e muri divisori possibili, la luce deve filtrare in ogni spazio della tua casa. Se l’idea non ti dispiace puoi optare per un progetto che preveda un ambiente open space.

 

 

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*