Come ottimizzare gli spazi in cucina

Puoi ottimizzare gli spazi in cucina in maniera semplice ed intelligente. Scopri le migliori idee per sfruttare al massimo lo spazio e per crearne dove apparentemente sembrerebbe impossibile.

Segui nostri consigli per ridurre il disordine e per rendere la tua cucina più funzionale e meno caotica. Non c’è niente di peggio di una cucina che sembra ingombra.

Quest’area della casa dovrebbe essere un ambiente dove prepariamo da mangiare, ma nel quale trascorriamo la maggior parte del tempo e nel quale condividiamo i momenti più rilassanti della vita familiare.

10 consigli per ottimizzare gli spazi in cucina

La cucina non può essere un posto disordinato e confusionario e questo è particolarmente vero per le cucine più piccole. Queste idee ti suggeriranno come usare lo spazio in cucina in modo più efficiente e funzionale alle tue esigenze.

  1. Barre porta utensili e binari da appendere a parete

Ne esistono di innumerevoli marche e dimensioni, sono soluzioni piuttosto economiche in acciaio inossidabile. Le barre porta utensili sono progettate per essere appese alle pareti in modo da poter sfruttare al massimo lo spazio verticale sulle pareti della cucina.

Dotate di appositi ganci, permettono di appendere praticamente di tutto: dagli utensili da cucina alle padelle. Alcune barre porta utensili sono dotate anche di cestelli e di piccole mensole organizer sulle quali riporre barattoli, lattine e tazze.

  1. Sfrutta lo spazio intorno al frigorifero

Se c’è un po’ di spazio tra il frigorifero ed il muro, si può prendere in considerazione la possibilità di creare una dispensa estraibile a colonna o un cestello girevole, perfetti per conservare prodotti in scatola ed altri alimenti non deperibili.

La funzionalità e l’estetica di un mobile sono importanti, per questo molti produttori pongono grande attenzione alla realizzazione di colonne estraibili e cestelli girevoli che consentono di sfruttare spazi angusti e angoli difficili in spazi organizzati e assolutamente funzionali.

  1. Pannello paraschizzi con doppia funzione

 Un pannello paraschizzi in acciaio inossidabile è una soluzione eccellente perché protegge le pareti della cucina dagli schizzi. Si tratta di una superficie utile per riporre tutti quegli utensili che usi più spesso e che desideri avere sempre a portata di mano.

Il pannello deve essere in acciaio inox forato, sul quale si possono inserire appositi ganci e mediante gli stessi appendere tutto ciò che desideri. Puoi trovare i pannelli forati in acciaio inossidabile nella maggior parte dei negozi di bricolage.

  1. Tavolo da cucina pieghevole che funge anche da ripiano

 Un tavolo pieghevole in cucina serve sia come punto d’appoggio per cucinare e come superficie sulla quale apparecchiare e mangiare. Una volta richiuso a metà, diventa un ripiano perfetto da utilizzare come scrivania sulla quale lavorare dopo aver mangiato.

  1. Tavolo pieghevole che abbia spazio per riporre gli oggetti

 Scegli un tavolo pieghevole che offre sia una superficie di lavoro che una superficie per mangiare, ma che include anche un po’ di spazio per riporre ad esempio piatti e bicchieri. Ci sono in commercio dei tavoli pieghevoli da parete, con la superficie ribaltabile, utili a riporre tutti quegli oggetti che altrimenti non troverebbero spazio altrove.

  1. Sfrutta lo spazio inutilizzato alla base dei mobili

 Si può recuperare molto spazio inserendo dei cassetti proprio alla base dei mobili della cucina, mettendo a frutto lo spazio che tradizionalmente va sprecato dietro i battiscopa. In molti casi è possibile installare questi cassetti.

  1. Isola e carrello da cucina

 Puoi utilizzare isole e carrelli da cucina in acciaio inossidabile, entrambi davvero funzionali per riporre oggetti. In questo modo potrai risparmiare spazio sul piano cucina. Si possono acquistare presso i negozi di forniture per ristoranti e sono anche piuttosto economici.

  1. Tagliere a misura sopra il lavello

 Una cucina ad isola ti permette di avere tanto spazio in cui poter cucinare. E se la cucina è piccola? Potresti acquistare un tagliere che si appoggia sulle pareti del lavello. Una soluzione economica ed ingegnosa.

  1. Ricavare spazio in una stanza vicina

Quando non c’è abbastanza spazio per riporre tutti gli utensili da cucina, puoi prendere in considerazione l’utilizzo di un angolo o di un armadio in una stanza vicina. Una nicchia incassata in una parete adiacente alla cucina, con un po’ di mensole, può essere utilizzata per riporre gli utensili che usi occasionalmente oppure gli alimenti della dispensa che non necessitano di stare in frigo. Una bella tenda o una porta a soffietto andrà poi a nascondere tutto ciò che si ripone lì dentro.

  1. Ottenere il massimo da ogni angolo della cucina

 Lo spazio sugli angoli delle pareti è solitamente sottoutilizzato in molte case. Quando però si deve raschiare ogni centimetro quadrato da una piccola cucina, le mensole ad angolo aiutano a sfruttare anche i punti più scomodi.

Consigli su come progettare la dispensa in cucina

La dispensa è spesso lo spazio più nascosto della casa, ma questo non significa che debba essere trascurata. Soluzioni di design possono rendere questo piccolo magazzino davvero capiente, utilizzando lo spazio della cucina in maniera intelligente.

Ecco qui di seguito alcuni consigli per sistemare a dovere la dispensa, sia che si tratti di uno spazio separato dalla cucina sia che si tratti invece di conservare alimenti e barattoli nella cucina stessa.

  • Considera l’installazione di porte scorrevoli

 Quando in cucina ci sono spazi davvero ridotti e le ante dei mobili aprendosi creano ingombri fastidiosi, la soluzione ideale è quella di utilizzare mobili da cucina con le porte scorrevoli. Una grande porta scorrevole serve anche a separare la dispensa dalla cucina, specie se non si vogliono alimenti o oggetti a vista.

  • Crea un muro di armadietti

La creazione su un’intera parete della cucina di un vero e proprio muro di armadietti offre la possibilità di disporre di tantissimo spazio per riporre gli alimenti. Deve rendere l’idea di un muro che si erge dal pavimento fino al soffitto, più che di una serie di armadietti posti uno sopra all’altro.

Ogni armadietto deve avere un’apertura a scatto ed essere senza maniglie a vista. Possono essere utilizzati nella dispensa per riporre le scorte di alimenti e per gli elettrodomestici, ma anche per celare pentole e padelle, frigorifero e bidone della spazzatura.

  • Minimalismo

Questo punto si collega al precedente: un muro di armadietti dal colore chiaro e rilassante, senza troppi ingombri né accessori superflui, tiene le cose ben nascoste e permette di concentrarsi esclusivamente sulla cucina.

  • Aggiungi un tocco retrò alla tua cucina

Se abbiamo molto spazio a disposizione, possiamo dare alla dispensa l’aria di un negozio di dolciumi o di una vecchia biblioteca della scuola. Ti basterà aggiungere una scala scorrevole per raggiungere gli oggetti riposti più in alto, proprio come quelle che si vedono nei film.

Una configurazione di questo tipo aggiunge stile e funzionalità ad una grande dispensa. Il tocco finale viene dato dalla personalizzazione di barattoli e lattine. Travasando alimenti e spezie dalla confezione originale ai barattoli ed ai contenitori di vetro, tutto apparirà immediatamente più bello.

  • Occulta il deposito delle spezie

 Se si vogliono conservare le spezie in un posto di facile accesso si possono nascondere in un armadietto a muro con le ante dipinte. Quando è chiuso nessuno sospetterà che sia qualcosa di diverso da un bel quadro che arreda la parete.

  • Riutilizza e riadatta i mobili già presenti

Se non c’è un’apposita area da destinare alla dispensa, niente paura: puoi comunque stivare gli alimenti su un pensile o in una vecchia credenza. Non sarà necessario chiamare l’arredatore per ricavare, all’interno di questi mobili, uno spazio integrato e personalizzato.

  • Tieni gli alimenti a vista

 Con una serie di contenitori trasparenti integrati a parete e di varie misure, messi tutti uno accanto all’altro, si possono tenere gli alimenti in bella mostra. Questo rende anche molto più facile cucinare, poiché è tutto lì pronto per l’uso.

  • Pensili e tante mensole a vista

 Pensili e mensole in cucina offrono molto spazio per riporre alimenti, barattoli e bottiglie a vista.

  • Inventa nuovi spazi

Se sei a corto di spazio in cucina, dai un’occhiata alla casa, potrebbe nascondere spazi insospettabili. Ad esempio un sottoscala di pochi metri quadri, arredato e fornito di mensole e contenitori, può trasformarsi in una perfetta dispensa. Se è lontana dalla cucina, tieni lì nei paraggi un piccolo carrello da bar in modo da poter trasportare facilmente ciò di cui hai bisogno.

  • Scegli materiali durevoli

 I materiali durevoli sono sempre un vantaggio quando l’ambiente in questione è la dispensa, dove liquidi e sostanze si versano sempre e i contenitori cadono spesso.

 

 

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*