Le 10 regole per arredare un bagno perfetto

Per rendere il bagno di casa perfetto e accogliente si devono progettare gli spazi rispettando distanze minime tra i complementi, scegliendo mobili e accessori che facilitino le operazioni di pulizia. L’arredo bagno è una disciplina complessa, con la quale è possibile confrontarsi seguendo semplici regole. La progettazione si sviluppa attorno a comfort ed eleganza.

1. Illuminazione e luce naturale

Riuscire a godere della luce naturale il più a lungo possibile è essenziale, ma allo stesso tempo occorre predisporre il miglior sistema di illuminazione artificiale. Ricorrere ai faretti orientabili eviterà gli angoli bui e metterà in evidenza mobili e accessori. Una luce sullo specchio, all’altezza del viso, consentirà più precisione.

2. Scomparti e contenitori per evitare l’effetto caos

Occorre organizzare gli spazi in modo funzionale, facendo sparire nei cassetti e negli sportelli degli armadietti boccette, scatole e flaconi. Le combinazioni di mobili bagno multifunzione e con rotelle potranno interpretare le necessità di stanze grandi e piccole.

3. Definire gli spazi per facilitare i movimenti

Rispettate sempre certe misure minime per agevolare i movimenti. Per esempio, davanti al lavabo serviranno almeno 60 cm di spazio libero (metà per la persona che lo usa, l’altra per chi passa dietro). Evitate il doppio lavabo se non avete almeno un metro e 20 cm liberi.

4. La parete di piastrelle è una cornice di design

Per evitare che il bordo superiore della composizione di piastrelle sulla parete diventi un ricettacolo di sporco e polvere, occorre stabilirne un’altezza che faciliti la pulizia. Scegliete tonalità chiare in caso di stanza piccola, per giocare sulla percezione dei volumi.

5. Praticità e comfort vengono prima dello stile

Il bagno resta a disposizione di tutti h24: lavabo e armadietti dovranno essere facilmente raggiungibili, a un’altezza tale da non costituire un pericolo. Meglio i sanitari bagno a sospensione, che agevolano l’igienizzazione. Progettate prima le questioni del comfort, poi di design.

6. No agli spigoli, sì a mobili con piani stondati

Per fare in modo che il bagno sia una stanza bella e sicura occorre evitare di inserire al suo interno mobili e accessori con pericolosi spigoli. Sì ai piani stondati. Un lavandino con i bordi arrotondati, così come mobiletti non troppo squadrati, potranno essere mantenuti più puliti.

7. Ogni cosa a portata di mano

Fare in modo che l’ergonomia governi gli spazi e i complementi d’arredo del bagno è importante. La stanza deve essere comoda, ordinata e funzionale. Inserite sempre uno scomparto per kit di pronto soccorso e medicinali: li troverete facilmente in caso di necessità.

8. A ogni bagno il suo rivestimento

Oltre alle piastrelle, per il rivestimento sta tornando di moda anche la carta da parati: bella, economica e facile da sostituire per cambiare volto alla stanza. Stili, colori e geometrie sono infiniti: tenete sempre conto del contesto stilistico in cui andrete a inserirla.

9. Asciugamani di ricambio sempre pronti

Tra i consigli per rendere il bagno funzionale ce n’è anche uno che riguarda la previsione di uno scomparto in ‘stile hotel’ sotto il lavabo, dove tenere gli asciugamani sempre puliti e ben raggiungibili. Naturalmente sarà molto utile anche quando riceverete degli ospiti.

10. Una doccia piena di luce

Capita che nelle case di nuova costruzione gli spazi siano ridotti. In un bagno piccolo il consiglio è quello di inserire un box doccia trasparente, che potrà facilitare la diffusione della luce (naturale e artificiale) così da rendere l’ambiente più accogliente.

 

 

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*