Mutina, Wall&Decò, Salvatori Marmi: le novità al Salone del Mobile 2023

Il Salone del Mobile è la più grande e prestigiosa fiera del mobile che attira designer, architetti ed appassionati per assistere alle ultime tendenze ed innovazioni del design dell’arredamento.

La fiera di quest’anno non ha deluso le aspettative presentando una serie di pezzi straordinari che comprendono sedie, tavoli, illuminazione. Dai colori audaci alle forme geometriche, dai materiali naturali alle pratiche sostenibili, i progetti presentati e le novità al Salone del Mobile 2023 sono stati una testimonianza dell’ingegno e della passione dei migliori talenti del settore.

Vediamo tutte le novità dell’edizione 2023 presentate da Mutina, Wall&Decò e Salvatori Marmi.

Le novità dei brand Mutina, Wall&Decò e Salvatori Marmi al Salone 2023

I brand Mutina, Wall&Decò e Salvatori Marmi sono stati protagonisti del Salone del Mobile 2023 presentando diverse novità. Vediamo di cosa si tratta.

Mutina, le novità presentate al Salone del Mobile 2023

novità Salone del Mobile2023

Mutina, noto brand di ceramiche italiano, ha presentato un progetto altamente sperimentale di superfici ceramiche, realizzato in collaborazione con Patricia Urquiola, membro storico del team Mutina e Michael Anastassiades. Tutte le novità di prodotto di Mutina sono state presentate a Casa Mutina Milano in una location ideata dai designer e nella quale le superfici in marmo e materiali pregiati interagiscono continuamente con gli spazi e gli ambienti circostanti creando atmosfere suggestive.

Il mattone è di tendenza. Negli ultimi tempi il resistente blocco ha assunto nuove forme e contesti stimolanti negli ambienti interni ed a Milano non fa eccezione. All’interno di Nilufar Depot i visitatori sono stati accolti da un’installazione realizzata da Patricia Urquiola con mattoni di terracotta Jali.

Le rocce perforate sono state modellate in una forma circolare contemporanea per formare una panchina, una parete ed una lanterna, superando la qualità bidimensionale delle superfici.

Al Salone del Mobile 2023 Mutina ha presentato al pubblico 4 nuovi progetti:

  • Mater
  • Chamotte
  • Jali
  • Fringe dell’architetto cipriota Michael Anastassiades

Ciò che accomuna questi progetti è la pulizia delle linee, la semplicità e l’essenzialità delle ceramiche all’interno degli ambienti, nei quali le texture e i materiali si fondono in armonia ma sempre regalando il massimo della funzionalità degli ambienti domestici.

Wall&Decò, le novità del brand presentate al Salone del Mobile 2023

novità Salone del Mobile2023

Ciò che contraddistingue Wall&Decò è l’innovazione continua e l’estetica sofisticata e ricercata nell’ambito del wall decor e della produzione di carte da parati di tendenza.

L’azienda punta sull’alta qualità del prodotto, sull’estetica ma, soprattutto, sulla personalizzazione delle sue creazioni che possono riguardare i colori, le misure, le grafiche delle collezioni ma anche l’ideazione di nuovi soggetti inediti creati apposta per venire incontro alle esigenze dei clienti.

La vocazione dell’azienda è quindi prettamente sartoriale, dedita alla produzione di prodotti unici, adatti a specifici progetti del cliente che desidera una soluzione altamente personalizzata per la decorazione murale del suo ambiente domestico.

Wall&Decò produce 4 linee differenti:

  • Contemporary wallpaper. Sono carte da parati destinate agli ambienti interni e che riportano macro-disegni di ampio respiro in gradi di ricreare grandi temi verticali. Sono realizzate in vinile CWC ad effetto tessuto, Bronzage ad effetto metallico che conferisce alle pareti un aspetto diverso a seconda dell’Incidenza dei raggi solari ed, infine, ECO per avere nell’ambiente domestico una decorazione murale ecosostenibile.
  • Essential wallpaper. Questa linea comprende carte da parati ad effetto 3D, caratterizzate da trame geometriche, ripetizioni di linee e temi che creano quasi dei bassorilievi.
  • Wet system. Carte da parati impermeabili all’acqua, studiate appositamente per gli ambienti domestici umidi come i bagni ma anche le spa.
  • Out system. Questa linea è studiata espressamente per decorare i muri esterni degli edifici. Questa tipologia di carte da parati sono impermeabili, resistenti all’ingiallimento e agli agenti atmosferici come anche allo smog.

 

Salvatori Marmi, le novità del brand al Salone del Mobile 2023

novità Salone del Mobile2023

Creazione, arte della performance e sostenibilità: tre concetti che si intrecciano nelle nuove collezioni di mobili in marmo di Salvatori Marmi al Salone del Mobile 2023.

Un percorso multidisciplinare unisce design, sperimentazione e storytelling. Una vera e propria dichiarazione di ritorno alle origini del marchio toscano.

Il percorso immaginato da Salvatori si estende anche al di fuori del Salone del Mobile, nella boutique di Largo Treves, dove protagonista è l’opera altamente architettonica dell’artista Raffaele Salvoldi, realizzata con migliaia di barre di marmo ricavate dagli scarti della lavorazione della pietra.

Passepartout, disegnata da Salvatori Design Centre

Con un’attenzione particolare al riciclo ed ai rifiuti zero, la nuova collezione di rivestimenti Passepartout accosta marmi diversi, creando soluzioni inedite con il minor numero possibile di pietre. Una superficie di fondo in pietra naturale, in Bianco Carrara, Crema d’Orcia, Grigio Versilia, Gris du Marais, Pietra d’Avola o Silk Georgette, accoglie quadrati o rettangoli di pietra in un motivo tridimensionale ton su ton o a contrasto.

Patchwork

Piero Lissoni firma la nuova collezione di rivestimenti Patchwork, interpretazione dell’architetto del tema della sostenibilità intesa come recupero degli scarti di produzione.

Patchwork è composto da quadrati di un’unica pietra, ad esempio Crema d’Orcia o Gris du Marais, provenienti dagli scarti di produzione di diverse collezioni del marchio, come Bamboo e Spaghetti. I pezzi sono posati in modo da creare un vero e proprio patchwork di texture, giocando con la tridimensionalità e lasciando a designer e consumatori finali la libertà di comporre il mix secondo i propri gusti.

Wood Collection

La nuova Wood Collection apre un capitolo inaspettato per il marchio toscano: il legno entra in scena in una collezione di rivestimenti, accostandosi alle texture della pietra in un gioco di assonanze e divergenze.

Prima di intraprendere il fortunato sodalizio con la pietra naturale, la prima generazione dell’azienda lavorava proprio con il legno.

Dopo oltre 70 anni, Salvatori riscopre il suo legame con questo materiale presentando una selezione delle sue finiture più note, Bamboo, Plissé, Spaghetti e Tratti, in una variante di rovere caffè. Il risultato sono quattro superfici che possono essere utilizzate come vere e proprie boiserie decorative, da sole o accostate in continuità con le relative versioni in marmo.

Collezione Hito di Piero Lissoni

La collezione Hito di Piero Lissoni per un bagno altamente personalizzabile. Hito è la nuova collezione Salvatori dedicata all’ambiente bagno disegnata da Piero Lissoni.

Il nome riprende il simbolo giapponese “” che significa “persona” e si riferisce all’elevata possibilità di personalizzazione offerta dalla collezione, composta da mobile contenitore, lavabo, specchio, cassettiera mobile e pouf. Il brand presenta un’idea di bagno che segue le inclinazioni e le necessità del singolo.

Le linee essenziali e i volumi puri che condividono la cifra stilistica del marchio e di Piero Lissoni danno forma a oggetti dalle linee rigorose, con dettagli che ricordano gli espositori delle boutique di alta moda.

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!