Mobili bagno. Una scelta di stile e funzionalità

Arredare al meglio la propria casa è un esercizio di fantasia, che unisce creatività e aspetti pratici, con l’obiettivo dichiarato di rispecchiare lo stile e la personalità di chi quegli ambienti si prepara a viverli ogni giorno. Quando finalmente arriva il momento di progettare il bagno si apre un mondo di possibilità relativamente a mobili e accessori da posizionare all’interno. La scelta dell’arredamento qui assume un ruolo cruciale, poiché potrà contribuire a innalzare il complessivo livello di comfort e relax che questa stanza, per definizione, trasmette.

E’ qui che, infatti, ci si dedica al benessere e all’igiene personale: un piccolo paradiso privato, ‘altro’ rispetto ai rumori che provengono dall’esterno e i relativi stress. I mobili bagno sono complementi d’arredo che devono essere in grado di dialogare con il resto dell’ambiente, per questo è importante tenere presenti (e rispettare) le proporzioni. Tradotto: la fase di progettazione deve essere approfondita al centimetro, per non commettere antiestetici errori. Le idee mobili bagno cambiano a seconda delle necessità pratiche che si vogliono soddisfare e, naturalmente, degli spazi a disposizione. Se avete un ambiente piuttosto ridotto potreste valutare l’idea di sviluppare l’arredamento anche in verticale, creando scomparti e mensole che poi ‘spariranno’ sopra la vostra testa.

Mobili bagno sospesi, un trend in crescita

E’ possibile affermare che oggi le preferenze in fatto di arredamento sono sempre più rivolte verso i mobili bagno sospesi. La loro caratteristica è quella di non avere ‘piedini’, lasciando libera la zona di pavimento sottostante: sarà utile sottolineare come abbiano bisogno di essere ben ancorati alla parete, che dovrà essere portante o comunque avere uno spessore adeguato al peso da sostenere.

Questi possono essere definiti senza dubbio mobili bagno moderni, che lasciano libertà espressiva al design in fatto di forme minimal o futuristiche, oltre a consentire un’agevole pulizia della stanza. Più aumenta lo spazio a disposizione più cresce l’ampiezza del mobile stesso, che può anche arrivare a ospitare un doppio lavabo. Sono mobili che in generale si adattano perfettamente a un bagno piccolo e dallo stile contemporaneo, all’interno del quale un mobile classico su supporto renderebbe altrimenti ancor più angusti gli spazi a disposizione.

Mobili bagno classici, un mix di eleganza e praticità

Se il vostro bagno è di dimensioni comode e non troppo limitate, la soluzione migliore è quella di scegliere mobili bagno classici, da appoggio o con ‘piedini’. Si tratta di complementi d’arredo più tradizionali, che toccano terra e sono ricchi di ante e cassetti. Si caratterizzano per una struttura piuttosto robusta e sono in grado di offrire solidità e praticità allo stesso tempo. Interessanti le soluzioni bicolore, dove il bianco si alterna a dettagli in marmo oppure in legno chiaro o scuro.

I mobili bagno classici generalmente sono incastonati in una composizione che comprende anche uno specchio e alcune mensole per riporre oggetti. Che siate orientati verso forme classiche o moderne, dovrete poi valutare il miglior materiale per i vostri mobili: il legno di noce è perfetto per linee più tradizionali, è caldo e offre una bella sensazione al tatto, perfetto da intrecciare a finiture in ottone e anticate. Per i mobili moderni invece è interessante il nobilitato melaminico, resistente ai graffi e all’acqua (è leggero e si pulisce facilmente).

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*