Consigli per la pulizia delle superfici in grès porcellanato

Il grès porcellanato sta diventando ormai uno dei materiali più utilizzati e richiesti  per il  rivestimento delle superfici di casa. Si tratta di un composto che si ottiene da una sintesi di argille, sabbie ed altre materie prime. I materiali con cui viene creato il grès, dopo essere stati opportunamente macinati, vengono sottoposti a pressatura e poi cotti in appositi forni alla temperatura di oltre 1200 gradi. Vediamo come pulire efficacemente il pavimento in grès porcellanato e come trattarlo subito dopo la posa.

Interventi da fare per una corretta pulizia grès dopo la posa

Pulizia e manutenzione costante del grès allungano la vita e la resistenza del materiale ma richiedono una serie di interventi. Tra questi:

La pulizia va effettuata in maniera professionale, per non lasciare danni permanenti, creando macchie od aloni che non scompariranno più.

Ecco alcuni consigli:

  1. Prima di iniziare sarà necessario recarsi in ferramenta o nei grandi magazzini di bricolage per acquistare una confezione di acido tamponato, un prodotto specifico per la pulizia di materiali come il grès. Consultare sempre e comunque la scheda tecnica del materiale, in modo da essere sicuri di non comprare prodotti nocivi o di scarsa qualità.
  2. Spazzare per bene la superficie eliminando i granelli di polvere.
  3. Versare l’acido tamponato, diluito in acqua in percentuale indicata sulla confezione. Distribuire bene la soluzione con una spugna in modo che possa agire sui punti con maggior residui. Lasciarlo agire per qualche minuto e, con una spugna abrasiva, rimuovere lo sporco più resistente.
  4. I residui andranno poi raccolti prima di effettuare un bel risciacquo con abbondante acqua. L’unica accortezza è di spostare o coprire eventuali oggetti che siano in prossimità del rivestimento in grès in modo che non vengano rovinati dalla presenza dell’acido.

Non effettuare la fase di pulizia in condizioni meteorologiche particolari, come caldo intenso, in quanto l’azione dell’acido verrebbe accentuata dalle alte temperature.

Questi interventi valgono per il grès porcellanato opaco, ovvero una superficie con un basso tasso di assorbenza delle macchie, elemento che già facilita le fasi di pulizia.

Nel caso di grès porcellanato lucido invece è fondamentale non usare detersivi aggressivi, ma prodotti per superfici pregiate come il marmo.

Sono da evitare prodotti oleosi o cere in quanto renderebbero la superficie troppo scivolosa.

Pulizia quotidiana del grès porcellanato in caso di macchie

Il grès porcellanato è un materiale dagli innumerevoli vantaggi ed altamente resistente. Queste caratteristiche lo rendono la scelta ideale per i pavimenti ed i rivestimenti della casa. Ma come trattarlo in caso di macchie? Esistono prodotti specifici da utilizzare in base al tipo di prodotto che ha causato la macchia, in seguito alla caduta accidentale di prodotti di vario tipo, dai cibi alle bevande a sostanze grasse.

Per la scelta del prodotto giusto fai sempre riferimento alla scheda del costruttore che specifica in particolare:

  • Acido tamponato, prodotto utilizzato per la pulizia dopo la posa ed è specifico per grès
  • Detergenti a base alcalina, sono i migliori per le macchie causate da bevande e bibite come Coca Cola, caffè, succhi di frutta e cibi grassi.
  • Detergenti ossidanti, utili per intervenire in seguito alla caduta di gocce o di un bicchiere di vino.
  • Detergenti acidi, efficaci per residui di calcare o ruggine.
  • Detergenti a base solvente, da utilizzare per rimuovere tracce d’inchiostro.

Per le fastidiose striature lasciate dalle suole delle scarpe in gomma, potrai intervenire con una spugnetta asciutta, rimuovendo energicamente la traccia.

Quali sono gli errori da non commettere?

Per evitare di rovinare la superficie fin da subito, si consiglia di non commettere i seguenti errori:

  • non fare il primo lavaggio dopo la posa. Se, dopo la posa delle piastrelle, non viene eseguito un primo lavaggio, mediante l’uso di acido tamponato, non vengono eliminati tutti i residui accumulatisi dopo la lavorazione. Controlla se la squadra di posatori esegue alla lettera questa operazione. Si tratta di un primo passo utile per la corretta manutenzione.
  • Fai attenzione alle superfici esterne. È altamente sconsigliato dagli esperti posatori di pavimenti in grès porcellanato per esterni provvedere alla sua pulizia subito dopo la posa in condizioni meteorologiche particolari, come in presenza di alte temperature. L’azione corrosiva dei detergenti verrebbe esaltata dal caldo, portando i primi effetti negativi.
  • Pulire senza prima rimuovere lo sporco. Prima di iniziare con la pulizia, mediante panni o prodotto specifici o naturali, è fondamentale rimuovere lo sporco. Il passaggio del mocio o di un altro attrezzo utile allo scopo deve avvenire dopo aver eliminato polvere e sporco.
  • Pulire il grès opaco con prodotti non idonei. Il vantaggio del grès porcellanato opaco è che non assorbe le macchie. L’uso di prodotti non specifici comporterà nel tempo la formazione di una patina, creata appunto dall’uso di detergenti non adatti e specifici per questa superficie.
  • Usare troppa acqua. Nello specifico caso dei pavimenti realizzati in grès, l’uso abbondante dell’acqua è sempre da evitare. Si consiglia di usare uno straccio, dopo adeguata strizzatura. È necessario che l’acqua sia tiepida e non bollente ed aggiungervi un detergente per pavimenti.
  • Usare le cere. La particolare tipologia della superficie non richiede l’uso di cere per la corretta pulizia e manutenzione. Esse renderebbero il pavimento scivoloso, creando striature anti estetiche.
Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!

Ti piacciono i nostri articoli? Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità e promozioni

Iscriviti alla newsletter

*
*
*
*