Il divano come simbolo del cambiamento storico

I momenti storici, i passaggi storico economici che si attraversano, sono in grado di influenzare non solo le abitudini quotidiane, ma anche il design.

Ogni cambiamento, infatti, è accompagnato da uno stile che lo caratterizza. Anche l’attuale momento che viviamo sta influenzando progettazione, design e gusti. Vi spieghiamo, brevemente e in modo semplice, in che modo.

La crisi economica, la maggiore flessibilità nel mondo del lavoro e i nuovi modelli di famiglia che viviamo, stanno presentando delle trasformazioni epocali anche dal punto di vista del design.

Case più piccole rispetto al passato, maggiori spostamenti con consequenziali cambi di abitazione, stanno facendo emergere delle esigenze particolari.

Le soluzioni che ci vengono offerte sono quelle relative all’arredo modulare e componibile.  Arredamenti sempre disponibili alla trasformarsi in relazione alle esigenze di spazio e di effettivo utilizzo. Il loro punto di forza maggiore  è la possibilità del trasporto, esigenza fondamentale per molte persone oggi. Questa caratteristica, ovviamente, non va a discapito della bellezza, della cura delle linee e del design, anzi vi è sempre una costante crescita in questo.

Fondamento di questa tipologia di arredamento, che può essere impiegata in tutte le stanze della casa, è quella di rendere i confini fra un ambiente e l’altro sempre più sfumato e meno evidente rispetto al passato in cui le pareti davano una rigidità eccessiva fra una stanza e l’altra. In questo modo, ad esempio, il soggiorno può essere arredato con dei funzionali divani Under, disegnati da Angelo Armanno per Doimo Salotti. La sua caratteristica consiste composizione soggettiva e nella semplicità di trasporto in caso di bisogno. E’ sistemabile, infatti, all’interno di una scatola.

I divani sono importanti per una abitazione, anche se dovesse essere un breve soggiorno. Oblong, progettato da Jasper Morrison e proposto da Cappellini, offre una serie di sedute libere che possono essere assemblate, danno la possibilità di creare composizioni bifacciali e intercambiabili a proprio piacimento. Non finiscono qui le idee.

Il divano Chama, continuando, e la poltroncina Huggy di Lago, rappresentano qualcosa di estremamente interessante in questo nuovo panorama di arredamenti. Huggy, ideato da Brit Leissler, è, infine, un materasso avvolto all’interno di un contenitore cilindrico, da sfilare e srotolare quando serve in casa, in sostanza è un letto di “servizio” sempre disponibile e non invasivo per l’ambiente domestico, il cilindro capovolto è adoperabile come comodino.

Come abbiamo visto in questa piccola rassegna, che ha solo lo scopo di fare conoscere una tendenza, è possibile arredare con cura e classe qualsiasi tipo di ambiente e per qualunque necessità. Anche se si cambia casa continuamente o si hanno piccole abitazioni a propria disposizione. Non bisogna rinunciare a stare bene nel proprio ambiente, perché la casa è l’unico posto veramente nostro

Hai trovato utile l'articolo? Condividilo con gli amici!